quadro147
quadro147
quadro129
quadro129
quadro133
quadro133
quadro142
quadro142
quadro143
quadro143

E' nato a Bergamo nel 1957, vive e lavora a Villa d'Almè (Bergamo). Ha conseguito il diploma di Laurea in "Stylist Engineer" presso l'Università dell'Automobile di Modena e la Laurea in Architettura al Politecnico di Milano.
Esercita la libera professione come Architetto, spaziando dall'edilizia privata alla progettazione di opere pubbliche, all'arredamento di interni ed al design. Ha insegnato in scuole pubbliche e private in materie tecniche e Artistiche. La sua pittura è carica di emotività e sensazioni molto profonde; i colori si trasformano in emozioni e sentimenti, stati d'animo che si penetrano e ci suggestionano attraverso cromatismi a volte esasperati.
Leggere un'opera del Roncelli è come leggere una poesia e proprio in questo senso bisogna accostarsi all'arte di questo artista così ben apprezzato dalla critica e da un pubblico attento di operatori dell’arte che ne ha decretato il successo in campo internazionale. Alcune sue opere sono esposte in collezioni private e di Enti pubblici in Italia e all’Estero, e sono pubblicate sui maggiori cataloghi di arte.
Ha partecipato a numerosi concorsi,mostre personali e collettive nazionali ed estere, ottenendo ottimi successi di critica e di pubblico. Tra queste: Bergamo, Salsomaggiore, Padova, Rimini, S. Margherita Ligure, Firenze, Brescia, Parma, Busto Arsizio, Milano, Varese, Vicenza, Calabria, Sicilia, Milano, Ferrara, Treviso, Modena, Venezia, Torino, Budapest, Stoccolma, New York, Montecarlo, Nizza, Cannes, Torino, Palermo, ecc.

Sito Personale: www.mirkoroncelli.it

Email: M.Roncelli@archiworld.it – mirkus2@tin.it

Hanno scritto di lui:

Lia Ciatto
Mirko Roncelli con le sue città del futuro pone l'uomo di fronte ad interrogativi sempre più pressanti e crescenti... Il disegno, ora accennato, ora quasi assente, il colore, ora smorzato, ora quasi violento, accompagnano il discorso in fieri di questo giovane e valido artista che ha già avuto modo di farsi conoscere ed apprezzare attraverso le numerose mostre e rassegne cui ha preso parte, fra cui l'ultima a New York.

Beatrice Olivieri
Ricostruire la realtà rivivendola prima interamente, nel proprio io, è un difficile cammino da intraprendere, specie se quella realtà è così poliedrica e multiforme come l'odierna. Mirko Roncelli non si è affatto tirato indietro e superando ogni ostacolo incontrato sulla propria strada, è arrivato ad impadronirsi di un linguaggio così intimamente legato a sè da risultare immediatamente riconoscibile. Ogni immagine catturata con lo sguardo è subito imprigionata dalla mente che la trasforma alla luce delle proprie esperienze e soprattutto del proprio sentire, ridandole un nuovo volto, veicolo ora, non solo di una realtà vera, sua origine prima, ma anche di nuove significazioni scaturite da un "io" estremamente creativo e versatile: quello inconfondibile di un vero artista, Mirko Roncelli...

E. Moro
Nel momento in cui la curiosità dell'osservatore non trova monotonia nell'immagine che gli sta di fronte, non esaurendo la sua brama di visione, allora significa che l'opera d'arte è completa nel vero senso della parola, è ben strutturata e messaggera per eccellenza. Così dovrebbero essere le opere contemporanee e così è la produzione pittorica di Mirko Roncelli. Quello che la rende così piacevole all'osservazione è la calibratura dello spazio, orchestrato in un indovinato gioco di simmetrie che bilanciano la superficie della tela senza appesantire una parte ne un'altra, riuscendo nel mirabile intento dell'artista di rendere estremamente pulito tutto il composto ambientale...Le attribuzioni coloristiche sono di una preziosità entusiasmante e riescono appieno a creare un'atmosfera di sottile percezione delle impressioni più recondite, moltiplicandosi in gioiosi riflessi speculari. Il colore stesso e le gradazioni di luminosità sono elementi determinanti per la ricchezza delle immagini, ...con un risultato di vivacità e freschezza sorprendente. Le opere di Mirko Roncelli sono il migliore investimento di sè stesso, come uomo e come artista, ...il giusto e meritato punto di arrivo di un creatore e poetico che è riuscito nell'intento, nel quale molti falliscono, di offrire un contributo alle migliori produzioni contemporanee, risultato cui Roncelli è approdato per innata vocazione e per il suo intimo amore verso tutto ciò che la natura esprime a livello intellettuale.