VENEZIA BLU
VENEZIA BLU
AMICHE SILENTI
AMICHE SILENTI
bosco rosso
bosco rosso
Luci e colori della citta
Luci e colori della citta
ROSE IN VASO
ROSE IN VASO
SERA NEL PARCO
SERA NEL PARCO

“L’arte è un linguaggio universale che abbatte le differenze e rende liberi”

Lo penso da sempre, lo penso sempre di più. Ogni forma d’arte lo è, nel mio caso è la pittura.
E’ un linguaggio che non ha bisogno di molte parole, spesso di nessuna anche se in realtà di parole si tratta. Sono parole non dette che però arrivano dritte al cuore e all’anima di tutti
coloro che si aprono all’universo e che sanno emozionarsi.
Io dipingo ad acquerello, dipingo per passione, per amore, ascoltando il mio mondo dentro e osservando quello fuori, e questo è il mio modo per dare voce alle emozioni che mi nascono
dentro durante ogni cammino che percorro nella vita, anche senza parlare.
I miei colori, la mia pittura informale, le mie macchie libere parlano già di me, mi somigliano
e mi raccontano. Sono emotive, istintive, spesso inconsapevoli, a volte incoscienti, viscerali,
ma mi rappresentano e le sento amiche.
Dipingo e disegno più o meno da sempre, sin da quando ero bambina anche se poi i miei
studi hanno preso strade diverse, ma l’amore per l’arte e i colori tra le mani li ho sempre
tenuti vicino a me, conservati con pazienza e custoditi con cura, come amici preziosi che,
ancora oggi, non mi lasciano mai sola.
Ho seguito negli anni diversi corsi di acquerello con i maestri Roberto Calvagna, Pia Panseri
e Arnaldo Rovaris. Ognuno di loro mi ha dato molto, in modo differente ma sempre generoso,
e per questo li ringrazio.
Ho partecipato a diverse mostre collettive e a concorsi di rilievo ottenendo anche alcuni riconoscimenti, segnalazioni e premi, tra i quali i concorsi ad acquerello Michele Agnoletto
presso il circolo Greppi ( una segnalazione e un 3’ premio), il Premio Agazzi e i concorsi
dell’assoc. culturale Le Muse di Curno ( una segnalazione e un 1’ premio).
A ottobre 2010 ho inaugurato la mia prima mostra personale che definirei “a quattro mani” poiché nasce da un’idea condivisa con un grande amico da sempre e poeta, Roberto Fontana, e si è concretizzata in un’esposizione dal titolo: “Nei colori dell’anima … poesia” che ha visto esposte diverse opere mie dipinte appunto ispirandomi a poesie scritte da Roberto, insieme ad altri acquerelli che invece fanno parte della mia normale produzione.
Mi ritengo fortunata perché attraverso la mia pittura, con i miei colori sento di avere una
possibilità in più per ringraziare la vita. Dipingere per me, oltre che essere un bisogno
naturale, gioia vera e libertà sconfinata, rappresenta, nella parte più profonda e intima della
mia anima, una goccia di eternità.
                                                                                                                Tita

CRISTINA LOCATELLI  (mi firmo Tita da sempre)
Via Lombardia 7 – 24035 – Curno – BG-  Tel 338-8424570-  mail:cri.locatelli@libero.it